Note informative

IL DISEGNO DI LEGGE AL BILANCIO RIDUCE I BENEFICI ALLE IMPRESE CHE INVESTONO

193/2018

Il testo del disegno di legge di Bilancio 2019 presenta importanti novità sugli incentivi per le imprese.

Le aziende che reinvestono gli utili potranno beneficiare dell’aliquota agevolata del 15%, ma non potranno più sfruttare il super ammortamento né l’ACE e vedranno limitato l’iper ammortamento per gli investimenti annui superiori a 2,5 milioni di euro. Il credito d’imposta per la ricerca e sviluppo è ridotto dal 50% al 25% (ma con l’inclusione del costo delle materie prime), continuando a beneficiare del 50% solo alcune tipologie di spese, mentre non è confermato il credito d’imposta per la formazione 4.0.

Misure di semplificazione dell'iva

192/2018

l D.L. 23 ottobre 2018, n.119, entrato in vigore il giorno successivo, ha introdotto alcune misure di semplificazione del processo di fatturazione confermando l’entrata in vigore al 1° gennaio 2019 dell’obbligo di fatturazione elettronica.

La pacificazione fiscale. Parte prima.

191/2018

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23.10.2018, ed entrato in vigore il giorno successivo, il D.L. 23 ottobre 2018, n.119, collegato alla legge di bilancio 2019. Il capo I contiene “disposizioni in materia di pacificazione fiscale”, i cui articoli da 1 a 6 e 8, trattano la definizione di contestazioni già avviate, in contenzioso o in fase di riscossione, mentre gli artt. 7 e 9 riguardano la possibilità di integrare le dichiarazioni presentate, che sarà trattata in una successiva nota informativa.

Prontuario della fatturazione elettronica

190/2018

Credito d'imposta sugli investimenti pubblicitari

189/2018

Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali possono beneficiare di un credito d’imposta del 75% sugli investimenti pubblicitari incrementali rispetto all’anno precedente su quotidiani, periodici ed emittenti radio-televisive.

L’addio alla scheda carburante anticipa la fatturazione elettronica dal 1° luglio 2018

188/2018

Il contrasto all’evasione nel comparto dei carburanti ha spinto il legislatore ad anticipare al 1° luglio 2018 l’obbligo di fattura elettronica per le cessioni di carburanti per motori e a prevederne il pagamento con mezzi “tracciati”.

Fatturazione elettronica obbligatoria dal 2019

187/2018

La Legge di bilancio 2018 introduce l’obbligo generalizzato della fatturazione elettronica per tutti i soggetti passivi iva, con decorrenza dal 1° gennaio 2019 e contemporanea soppressione dello “spesometro”.

Gli obblighi intrastat 2018

186/2018

Il nuovo regolamento sulla privacy

185/2018

Il nuovo regolamento sulla privacy (GDPR) entra in vigore il 25 maggio 2018 e prevede adempimenti più complessi, sanzioni più pesanti, maggiori tutele nel trattamento dei dati personali.

Le nuove erogazioni liberali a favore di enti del terzo settore

184/2018

L’efficacia del Codice del terzo settore è condizionata all’emanazione di decreti ministeriali, autorizzazioni UE e operatività del Registro Unico. Alcune norme, soprattutto fiscali, entrano però in vigore dall’1.1.2018 con particolare riferimento al nuovo regime delle erogazioni liberali.