Note informative

In questa sezione potete visionare gli abstract delle Note Informative.
Per ricevere i documenti integrali potete contattare lo Studio al seguente indirizzo mail: milano@studioverna.it o chiamando il numero 02.802301.

IL GRUPPO IVA: PRO E CONTRO

23/2019

Entro il 30 settembre può essere esercitata l’opzione per il Gruppo iva con effetto dal 1° gennaio 2020 per un triennio. L’opzione consente di creare, ai soli fini iva, un gruppo unico a cui imputare le operazioni attive e passive delle società partecipanti, rendendo irrilevanti le cessioni di beni e le prestazioni di servizi scambiati tra le aziende interne al Gruppo.

CONTROLLI SULLE OPERAZIONI IN CONTANTI SUPERIORI A 10.000 EURO

22/2019

Dal 2 settembre banche, Poste italiane, istituti di pagamento e istituti di moneta elettronica devono comunicare i dati relativi alle operazioni in contanti di importo pari o superiore a 10.000 euro

TRASMISSIONE FATTURE ELETTRONICHE E CORRISPETTIVI

21/2019

Allungato a 12 giorni il termine di emissione delle fatture elettroniche, la cui data coincide con quella di effettuazione dell’operazione. Moratoria delle sanzioni per gli invii tardivi dei corrispettivi telematici nel primo semestre di applicazione.

PROROGA AL 30 SETTEMBRE DEI VERSAMENTI DELLE IMPOSTE PER IMPRESE E LAVORATORI AUTONOMI SOGGETTI AGLI INDICATORI SINTETICI DI AFFIDABILITÀ’

20/2019

Gli indicatori sintetici di affidabilità (ISA) sostituiscono gli studi di settore come strumento statistico di valutazione della congruità e coerenza di imprese e lavoratori autonomi ai quali attribuiscono un punteggio di affidabilità fiscale. I versamenti delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi dei contribuenti soggetti agli ISA sono prorogati al 30 settembre.

LA SANATORIA DELLE IRREGOLARITA’ FORMALI

19/2019

Entro il 31 maggio 2019, è possibile sanare le irregolarità di natura formale col pagamento di 200 euro per ciascun anno. Salvo limitate eccezioni, la definizione agevolata pare poco appetibile in considerazione del limitato ambito applicativo, dei risparmi contenuti e delle complicazioni procedurali.

IL DECRETO CRESCITA AMPLIA LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER GLI IMPATRIATI

18/2019

Il decreto crescita rafforza le agevolazioni fiscali per i lavoratori, anche non italiani, che trasferiscono la residenza in Italia, ampliando il novero dei beneficiari (anche non specializzati o dirigenti), la detassazione e la durata del beneficio.

LE MISURE PER LA CRESCITA ECONOMICA DELLE IMPRESE- 2

17/2019

Oltre alla proroga dei super-ammortamenti, alla revisione della mini-ires, e all’incremento della deducibilità dell’imu sugli immobili strumentali, il decreto crescita introduce varie misure per il rilancio economico delle imprese.

RIDUZIONE ALIQUOTA IRES PER GLI UTILI ACCANTONATI A RISERVA – AUMENTO DEDUCIBILITA’ IMU

16/2019

Il decreto crescita riduce l’aliquota ires dell’1,5% per il 2019, del 2,5% per il 2020, del 3% per il 2021 e del 3,5% dal 2022 (stabilizzandola al 20,5%) con riferimento degli utili non distribuiti. E’ previsto anche un incremento graduale della deducibilità dell’imu sugli immobili strumentali.

PROROGA DEI SUPER-AMMORTAMENTI

15/2019

Il decreto crescita estende ai beni acquistati dal 1° aprile al 31 dicembre 2019 (e fino al 30 giugno 2020 per ordini perfezionati con acconto del 20% entro il 31 dicembre 2019) la maggiorazione del 30% applicabile agli ammortamenti e ai canoni di leasing (c.d. “super-ammortamenti”).

CHIARIMENTI DELL’AGENZIA PER I CONTRIBUENTI FORFETARI

14/2019

L’Agenzia delle entrate fornisce chiarimenti sulle cause ostative di accesso al regime dell’imposta sostitutiva del 15% per imprenditori individuali e lavoratori autonomi con ricavi o compensi non superiori a 65.000 euro nell'anno precedente.