Note informative

In questa sezione potete visionare gli abstract delle Note Informative.
Per ricevere i documenti integrali potete contattare lo Studio al seguente indirizzo mail: milano@studioverna.it o chiamando il numero 02.802301.

LA SANATORIA DELLE IRREGOLARITA’ FORMALI

19/2019

Entro il 31 maggio 2019, è possibile sanare le irregolarità di natura formale col pagamento di 200 euro per ciascun anno. Salvo limitate eccezioni, la definizione agevolata pare poco appetibile in considerazione del limitato ambito applicativo, dei risparmi contenuti e delle complicazioni procedurali.

IL DECRETO CRESCITA AMPLIA LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER GLI IMPATRIATI

18/2019

Il decreto crescita rafforza le agevolazioni fiscali per i lavoratori, anche non italiani, che trasferiscono la residenza in Italia, ampliando il novero dei beneficiari (anche non specializzati o dirigenti), la detassazione e la durata del beneficio.

LE MISURE PER LA CRESCITA ECONOMICA DELLE IMPRESE- 2

17/2019

Oltre alla proroga dei super-ammortamenti, alla revisione della mini-ires, e all’incremento della deducibilità dell’imu sugli immobili strumentali, il decreto crescita introduce varie misure per il rilancio economico delle imprese.

RIDUZIONE ALIQUOTA IRES PER GLI UTILI ACCANTONATI A RISERVA – AUMENTO DEDUCIBILITA’ IMU

16/2019

Il decreto crescita riduce l’aliquota ires dell’1,5% per il 2019, del 2,5% per il 2020, del 3% per il 2021 e del 3,5% dal 2022 (stabilizzandola al 20,5%) con riferimento degli utili non distribuiti. E’ previsto anche un incremento graduale della deducibilità dell’imu sugli immobili strumentali.

PROROGA DEI SUPER-AMMORTAMENTI

15/2019

Il decreto crescita estende ai beni acquistati dal 1° aprile al 31 dicembre 2019 (e fino al 30 giugno 2020 per ordini perfezionati con acconto del 20% entro il 31 dicembre 2019) la maggiorazione del 30% applicabile agli ammortamenti e ai canoni di leasing (c.d. “super-ammortamenti”).

CHIARIMENTI DELL’AGENZIA PER I CONTRIBUENTI FORFETARI

14/2019

L’Agenzia delle entrate fornisce chiarimenti sulle cause ostative di accesso al regime dell’imposta sostitutiva del 15% per imprenditori individuali e lavoratori autonomi con ricavi o compensi non superiori a 65.000 euro nell'anno precedente.

CODICE DELLA CRISI E DELL’INSOLVENZA: MODIFICHE CONCERNENTI TUTTE LE IMPRESE

13/2019

Il D. lgs 14/2019, c. d. Codice della crisi, contiene numerose norme che riguardano anche imprese che non sono né insolventi, né in crisi, accrescendo compiti e responsabilità di amministratori, sindaci e revisori contabili, cosicché si rende quanto meno opportuno, in relazione a natura e dimensioni dell’impresa, l’utilizzo di strumenti economico finanziari di programmazione e controllo, quali il budget e il cash flow.

IN NOTA INTEGRATIVA LE INFORMAZIONI SUI CONTRIBUTI RICEVUTI DA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

12/2019

Le società devono pubblicare nella nota integrativa sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle Pubbliche amministrazioni, pena la loro restituzione.

ESTESO L’OBBLIGO DI NOMINA DEL SINDACO O DEL REVISORE NELLE S.R.L.

11/2019

Il codice della crisi d’impresa abbassa i limiti che rendono obbligatoria la nomina del sindaco (o collegio sindacale) e/o del revisore. E’ ora sufficiente che la società superi, per due esercizi consecutivi, uno dei seguenti limiti: attivo 2 milioni di euro, ricavi 2 milioni, dipendenti 10. La nomina dovrà essere effettuata entro il 16 dicembre 2019.

LA TASSAZIONE DEI DIVIDENDI PERCEPITI DA CONTROLLATE A FISCALITA’ PRIVILEGIATA

10/2019

Riformulata la normativa sulle controlled foreign companies (cfc) e la definizione di regimi a fiscalità privilegiata.