Note informative

In questa sezione potete visionare gli abstract delle Note Informative.
Per ricevere i documenti integrali potete contattare lo Studio al seguente indirizzo mail: milano@studioverna.it o chiamando il numero 02.802301.

Recupero iva verso clienti falliti

25 Giugno 2020
30/2020

Dalla Corte di Giustizia giunge un autorevolissimo tassello alla detraibilità dell’iva sulle fatture emesse nei confronti di clienti poi falliti: l’omessa presentazione della domanda di ammissione del credito al passivo del fallimento entro il termine di 12 o 18 mesi stabilito dal tribunale fa “venir meno” il credito stesso e legittima quindi l’emissione di una nota di credito con conseguente recupero dell’iva.

DAL 1° LUGLIO LIMITE A 2.000 EURO PER LE OPERAZIONI IN CONTANTI

25 Giugno 2020
29/2020

Dal 1° luglio sono illecite le transazioni in contanti da 2.000 euro in su.

CREDITI ASSISTITI DA GARANZIA PUBBLICA: LE NOVITA’ DELLA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO LIQUIDITA’

24 Giugno 2020
28/2020

La legge di conversione del decreto Liquidità ha introdotto alcune novità per i prestiti garantiti da SACE e dal Fondo PMI prevedendo, tra l’altro, un ampliamento dei soggetti beneficiari e dei limiti di importo (a partire dall’ammontare massimo dei micro-crediti che passa da € 25.000 a € 30.000).

NI 28 DL liq. conv. misure credito
quadro sinottico finanz controgarantiti

NOVITA’ DALLA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO LIQUIDITA’

15 Giugno 2020
27/2020

La legge di conversione del decreto Liquidità stabilisce: l’esenzione da responsabilità da contagio per i datori di lavoro che abbiano applicato i protocolli; una moratoria di sei mesi per i termini di adempimento delle procedure di composizione della crisi d’impresa (concordati, ecc.) omologate prima dell’emergenza; la facoltà di rivalutare nei bilanci dei prossimi esercizi i beni d’impresa, a titolo gratuito per gli alberghi, e la previsione di un credito d’imposta in relazione alle spese di cancellazione delle fiere internazionali. Le novità sull’accesso al credito saranno analizzate in una successiva nota informativa.

nota info 27 convers DL Liquidità

DECRETO RILANCIO: MISURE PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE MEDIE IMPRESE

28 Maggio 2020
26/2020

Il decreto Rilancio introduce crediti di imposta per favorire la ricapitalizzazione di imprese con ricavi compresi tra 5 e 50 milioni; istituisce inoltre il Fondo Patrimonio PMI che potrà sottoscrivere, fino al 31 dicembre, obbligazioni o titoli di debito di nuova emissione emessi da società che abbiano aumentato il capitale di almeno 250.000 euro, con ricavi compresi tra 10 e 50 milioni e numero di dipendenti inferiore a 250.

nota info 26 DL rilancio rafforz patr

DECRETO RILANCIO: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO AD IMPRESE E PROFESSIONISTI

27 Maggio 2020
25/2020

Imprese e lavoratori autonomi con ricavi o compensi fino a 5 milioni di euro, che hanno subito una contrazione del fatturato ad aprile di almeno 1/3 rispetto ad aprile 2019, riceveranno un contributo a fondo perduto determinato applicando una percentuale (variabile dal 10% al 20%) calcolata sulla differenza tra l’ammontare dei fatturati tra i suindicati mesi.

nota info 25 DL rilancio contrib fondo perduto

DECRETO RILANCIO: LE MISURE PER IL LAVORO

25 Maggio 2020
24/2020

Il decreto rilancio estende alcune misure già introdotte con il D.L. "Cura Italia", come i bonus baby sitter, la sospensione dei licenziamenti e la cassa integrazione "COVID-19” (estesa fino a 18 settimane), quest’ultima con sforzi di semplificazione anche ai fini di una gestione più rapida dei pagamenti ai lavoratori. L'indennità di 600 euro è estesa ad aprile e maggio (per quest’ultimo mese anche fino a 1.000 euro).

nota info 24 DL Rilancio misure lavoro

PANORAMICA DELLE MISURE FISCALI DOPO IL DECRETO RILANCIO

22 Maggio 2020
23/2020

Il decreto legge n.34 del 19 maggio, che condensa in 266 articoli misure urgenti in materia di salute, lavoro e economia, è stato pomposamente battezzato “decreto Rilancio”, ma è ancora guidato dalla gestione dell’emergenza, con provvedimenti a sostegno (che spesso faticano a realizzarsi in tempi brevi) di imprese e famiglie e non di rilancio del sistema produttivo del Paese. La presente nota sintetizza le principali misure fiscali, tenendo conto di quanto già disposto dai decreti Cura Italia e Liquidità.

nota info 23 DL rilancio misure fiscali

DECRETO LIQUIDITÀ: MISURE PER IL CREDITO ALLE IMPRESE

10 Aprile 2020
22/2020

Il decreto Liquidità mira a incentivare il sistema bancario all’erogazione alle imprese di prestiti, assistiti dalla garanzia pubblica di SACE e del Fondo di Garanzia per le PMI. Si tratta, tuttavia, di misure di non semplice né immediato utilizzo.

nota info 22 DL liq. misure per il credito

DECRETO LIQUIDITA': MODIFICHE AL DIRITTO SOCIETARIO E ALLA DISCIPLINA SULLA CRISI D'IMPRESA

09 Aprile 2020
21/2020

Il decreto Liquidità prevede misure finalizzate ad assicurare la continuità aziendale delle imprese che erano in equilibrio prima della crisi, anche disattivando le cause di scioglimento societario per riduzione o perdita del capitale sociale. Inoltre, sino al 30 giugno 2020, le imprese sono sottratte all’apertura del fallimento e alle altre procedure fondate sullo stato di insolvenza e di conseguenza sospesi i termini di decadenza delle azioni a tutela dei creditori di imprese insolventi. Viene infine rinviata di un anno l’entrata in vigore delle norme sulla crisi d’impresa, ferme restando quelle già in vigore.

nota info 21 liq. novità società e fall.